Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

venerdì 24 giugno 2005

Sta finendo la pacchia!
domani tornano..
ggi dovrebbe essere il giorno da vivere al massimo.
Il gran finale prima del ritorno da Parigi di mamma e papà
e invece la mattina è iniziataa all 0745 con sveglia causa citofono
Ho dovuto aprire alluomo delle pulizie
poi colazione-bagno-vestizione-trucco e via in volata fuori casa
Prima tappa Ufficio Postale dove mi accolgono i Lavori in corso
che hanno messo knock-out in un colpo solo eliminacode e aria condizionata!
due enormi file si dipanano per il grande Ufficio Postale!
una per i servizi bancoposta
unaltra per i servizi postali
io devo fare entrambe le cose
sono quindi costretta a fare due file separate!
Ad essere sinceri quella per i prodotti banco posta era sì lunga, ma anche parechcio scorrevole!
Finisco di pagare, mi reco dallaltra parte, mi metto diligentemente in fila.
Il signore avanti a me si gira, mi guarda e non mi toglie gli occhi di dosso
Io ho su sempre il solito vestito,
capelli legati a crocchia fermati con una penna bic (sembro la nonna di Titti)
e trucco oramai squagliato e colante!
Inoltre, causa afa, mi sventolo con una busta che avrei spedito di lì a qualche minuto!
per fortuna nelle orecchie ho la musica delliPod che mi tiene sveglia e felice.
Mentre sono appunto intenta ad ascoltare qualcosa che mi faccia volare via almeno con la fantasia,
il signore avanti a me, che non aveva smesso di fissarmi, mi dice un qualcosa
che io non colgo per via del volume troppo alto
Mi tolgo lauricolare e lo invito a ripetere
"Le volevo dire che la sto fissando perchè ha degli occhi spettacolari!"
Io, vagamente imbarazzata,  ringrazio con un sorriso.
Passano minuti, il signore è intento nella preparazione di oltre 6 raccomandate! Ha le mani occupate e non ci riesce, mi chiede aiuto!
Non mi tiro indietro!
cortesemente inserisco nelle buste le lettere, stacco pellicole, chiudo..
finchè non mi chiede di staccare dalla lettera daccompagno delle raccomandate delle linguette.
Non avendo capito bene cosa avrei dovuto fare gli chiedo chiarimenti e lui, senza indugi, con tono languido e occhio sornione mi risponde:
"sfilale via come se fossero delle mutandine!"
ammutolita eseguo il compito, poi  mi giro e mi metto a parlare con una vecchietta dietro a me.
Il signore maniaco richiama la mia attenzione e mi chiede cosa dovessi fare.
A fil di voce rispondo che avrei dovuto spedire due pacchetti con posta prioritaria
Lui apre una grossa busta, tira fuori fogli e fogli di francobolli e mi invita a prenderne  quanti me ne servono!
Ringrazio, ma spiego che non lo so neanche io! che i pacchi vanno pesati prima!
La vecchietta che sè goduta tutta la scenetta è allibita, mi chiama a sè quasi a volermi proteggere!
Come ultimo atto di galanteria luomo mi fa passare avanti in fila.
Io consegno i pacchi, pago e scappo per evitare di beccare il viscido anche fuori.

Scappo in direzione supermercato!
Ho da fare lo spesone per far trovare qualcosa a mamma e papà!
Compro di tutto
Mi carico come un mulo
metto tutto in macchina al lato passeggero e guido verso casa!
Una frenata brusca mi fa scaravoltare una busta a terra, naturalmente è la busta con le uova.
La scatola si apre, le uova cadono un po ovunque, ma per fortuna non si rompono.
Mentre guido raccatto le uova sparse per la macchina.
Arrivo sotto casa.
Non cè parcheggio, faccio il giro dellisolato, parcheggio in una stradina in discesa ripidissima.
prendo le buste, la confezione dacqua minerale, la borsa.
Per chiudere la macchina le lascio in strada, una busta si accascia, naturalemnte è quella delle uova! la confezione si apre unaltra volta, le uova mi rotolano lungo la strada, cè troppa pendenza non le raggiugerò mai.
Lascio tutto per rincorrerle, le trovo ai lati della strada semi rotte e sporche di foglie secche e altro. decido di lasciarle lì.
Carica come un mulo mi avvio verso casa.
Ora le braccia mi dolgono
La spesa è ancora da riordinare
Io sono un bagno di sudore
Le mie scarpe non so dove le ho lasciate!
E domani tornano pure mamma e papà!
che tragedia
ah ah ah





<!--



-->

14 commenti:

  1. che giornata "avventurosa"...e non è ancora finita!!!

    RispondiElimina
  2. non esisteeeee.....
    le uovaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
    mi sto immaginandoti che rincorri in una discesa le uova rotolanti... oddiooooo... questa è degna di mr. bean!

    RispondiElimina
  3. ti giuro
    avrei voluto leggere tutto
    ma troppo lungo
    un beso

    RispondiElimina
  4. Cmq il signore non è maniaco...

    Ritengo!

    RispondiElimina
  5. azz... peggio del previsto... hi hi hi

    RispondiElimina
  6. utente anonimo25 giugno 2005 15:50

    Mi ha telefonato Luca, si laurea lunedì 4 luglio e festeggia martedì, mi ha chiesto di avvertirti. Claudia

    RispondiElimina
  7. bel blog. sensibilità grafica e contenutistica per la serie : POP IS NOT A CRIME

    RispondiElimina
  8. :D
    Sei troppo forte Elisa!!!!

    Con te, ogni cosa diventa un'avventura!! ^__-
    Se non ci fossi tu bisognerebbe inventarti!!

    Baci

    RispondiElimina
  9. utente anonimo26 giugno 2005 01:45

    Però è ver....ma chi avrà il brevetto della groovy.......

    ehh tira su un sacco di palanche quello lì...

    RispondiElimina
  10. utente anonimo26 giugno 2005 04:27

    0 online???

    ma adesso anche il counter mi riconosce e mi dice che sono uno zero???

    ;)))

    RispondiElimina
  11. utente anonimo26 giugno 2005 04:28

    ah beh!

    adesso è 1 online...

    volevo ben dire...

    NNNNUMBER ONEEEEEE......MMMMIDIGOOO!!!!

    RispondiElimina
  12. ehh tira su un sacco di palanche quello lì....

    cioè, da come l'hai detto, sembra tu stia parlando di un pappone... -__-

    RispondiElimina
  13. dannate uova ribelli...volevano svignarsela, e alla fine ce l'hanno fatta! ---

    RispondiElimina