Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

martedì 3 ottobre 2017

Groovy Novità in Pillole

Potrei scrivere del contratto a tempo determinato che mi sta riempiendo le giornate e il portafogli;
o della casa nuova nella quale ci siamo trasferiti meno di un mese fa.
Avrei tantissime novità da scrivere qui.
Eppure taccio.
Forse perché ho ricominciato a tenere un diario cartaceo,
o forse perché la casa nuova *deliziosa*
è ancora troppo incasinata per delle foto da condividere.
Questo 2017 è stato un anno davvero pieno di novità.
Oggi me ne sto qui alla vecchia scrivania, nella nuova casa
a sprecare il mio penultimo giorno di ferie
perché la Gróóviola ha la febbre.
Una lavatrice vortica nel bagno piccolo,
delle stoviglie aspettano di essere riordinate,
18 scatoloni residui mi guardano speranzosi di essere svuotati al più presto
nella parete bestå che arriverà a giorni.
In una parola: la vita
la nuova vita
che mi circonda e mi piace.
Niente più laghetto fuori dalla finestra
o cuppolino e i suoi tramonti di sera.
Eppure questa casa io la adoro
Me la sento addosso
come un abito cucito su misura.

Un post condiviso da Groovy Elisa (@groovyelisa) in data:

venerdì 7 aprile 2017

Sei

Sei nelle parole
che uso istintivamente

mercoledì 5 aprile 2017

Dopo due giorni di insonnia,
ho ricominciato a dormire.
Ieri ci siamo alleggeriti
non solo il cuore.
L'ansia è passata.
Ora sono in fase progettuale.
Vorrei che i tempi fossero corti
e che tutto scorresse facilmente.

Ma, soprattutto, vorrei poterne parlare apertamente qui.

Un post condiviso da Groovy Elisa (@groovyelisa) in data:


21.11.16 04.04.17
per non dimenticare.
E speriamo che non sia vero che:
"Non c'è 2 senza 3!"

Non voglio sentir parlare di portoni
Vorrei solo fermarmi a 2.

mercoledì 15 marzo 2017

Ipsa dixit

Dialogo tra Nóónno e Viola.

- Viola, che colori ti piacciono?
- I viola, il rosa, il verde, il nero, il bianco...
- E il blu?
- Anche il blu, mi piacciono tutti i colori!!!
- Anche il terra di siena bruciata?
- Mammaaa, babbo ha detto una parolaccia!!!

martedì 7 febbraio 2017

Interpreta la Traduttrice!

Lei si fa chiamare Violet
e si firma Hviola
perché Violet è in inglese
e i nomi inglesi
-si sa-
vogliono l'H
come Hermione ed Harry!

*Abbiamo in casa una nuova fan di Harry Potter*

giovedì 2 febbraio 2017

Another Groovy in the Wall

Ieri a scuola la Gróóviola ha richiesto e ottenuto che
una fotografia ritraente lei e me
fosse affissa ad un muro in aula.
La Groovy come un tempo il Presidente della Repubblica e Gesù!

lunedì 30 gennaio 2017

domenica 29 gennaio 2017

Come Palloncini

Sono giorni tristi.
Di quei giorni in cui tutto pare andare storto.
Per fortuna c'è lei, la Gróóviola,
che con leggerezza e profondità
mi fa commuovere e sorridere.

- Mamma, ma tu sei la sorella di Michele?
- Sì!
- E quindi lui è tua sorella!
- No, lui è mio fratello, perché è maschio!
- Perché è tuo fratello?
- Perché siamo entrambi figli di nonna Marilena e nonno Maurizio!
- Nonno Maurizio è tuo papà?
- Sì!
- Ma nooo! è nonno!
- E' nonno tuo e papà mio!
- Ma adesso nonno Maurizio che fa?
- Sta seduto su una nuvola e ci guarda!
(Alza gli occhi al soffitto)
- Ma io non lo vedo!
- Perché lui è molto in alto!
- Come ha fatto a salire?
- Quando una persona non ha più la forza di rimanere qui sulla terra, sale in cielo!
- E quando arriverà il nostro vento per salire?
- Quando anche noi non avremo più le forze per stare qui e andremo a riposarci sulle nuvole!

Viola, 4 anni, 1 mese e 28 giorni

mercoledì 4 gennaio 2017

Shine On You Crazy Diamond

Benvenuti nel 2017.
Ormai sono una desaparecida
ma, la questione è sempre la stessa: avrei voglia di parlare di cose che, ahimé, devo mantenere ancora private e che sono solo a un stadio iniziale, quindi passeranno ancora mesi prima che la questione diventi ufficiale e io possa parlane qui.
Non potendo scrivere del mio quasi unico pensiero, mi viene spontaneo non scrivere di niente,
ma poiché ieri mi è stato richiesto un tutorial (parolona) su come ho realizzato i diamanti di cartoncino, eccomi qui a provare a buttarne giù uno, di corsa, prima che la Gróóvyna e la Gróóviola si sveglino.


No, non ce la faccio; tutorial è una parola troppo aulica, lo chiameremo "Ecco come ho fatto"
Ecco come qualsiasi cialtrona come me può realizzare delle decorazioni a forma di diamante.
Insomma, un "Ecco come ho fatto" che arriva nel momento topico in cui le decorazioni natalizie stanno per essere riposte in cantina, quindi complimenti a me per il tempismo.
E' anche vero che sono decorazioni perfette per ogni occasione: un compleanno scintillante, una Pasqua alternativa, o, più semplicemente, la vita di tutti i giorni.
Sto già meditando di farne dei sobri cerchietti per Gróóvyna e Gróóviola, o anche dei segnaposto per la tavola.


Per realizzare un diamante, occorrerà assemblare un esagono regolare, 6 trapezi isosceli e 6 triangoli isosceli. Per costruire delle perfette figure geometriche ho rispolverato le lezioni di educazione tecnica e mi sono armata di squadra e compasso... BUGIA
Ecco il materiale occorrente, altrimenti detto, ciò che avevo sotto mano sulla scrivania:


* cartoncino riciclato dalla confezione del panettone
* foglio a quadretti
* penna
* forbici
* scotch
* righello
* filo di lana

Il procedimento è a prova di bambino delle elementari.

*clicca sull'immagine per vederla ingrandita*

Spero che le immagini siano chiare.
Le varie facce del diamante sono assemblate sul retro con dello scotch.

Ieri mi sono fatta prendere la mano
e ora ho casa invasa dai "diamanti"!

Eccone una selezione