Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

venerdì 17 febbraio 2006

La Convivenza, sai, è come un  iPod

Poco più di un anno fa scrissi che
ascoltare liPod in metropolitana mi impediva di pensare
e conseguentemente di partorire post.
Ho scoperto in questi giorni che convivere qui con i miei amati coinquilini
mi fa lo stesso effetto.
Sono così impegnata a "vivere" che non ho tempo per i miei folli voli pindarici che mi portano a scrivere scemenze quasi del tutto impersonali.
Fino ad oggi non ho quasi mai parlato di me, se non del mio passato (amarcord) o delle mie serate, ma sempre in maniera superficiale.
Ora invece i post che scriverei sarebbero una telecronaca delle giornate concitate che si susseguono di 24ore in 24ore.
E vorrei lasciare lilla su nero i menu delle mie cene, corredati da foto.
E vorrei raccontare dei miei risvegli
e di quanto mi piaccia preparare la colazione per tutti
(che poi preparare la colazione significa fare il caffè)
E vorrei raccontare di come inconsapevolmente studio i miei inquilini per imparare i loro orari, le loro abitudini, le loro piccole manie!

Inizio a scrivere, ma poi mi blocco e cancello tutto.
Un po perchè non mi pare interessante
un po perchè ho paura di invadere la loro Privacy...
Boh...
Spero solo che questa sia una fase  temporanea e transitoria.
Spero che presto ricomincerò a scrivere le mie scemenze quasi del tutto impersonali

Ecco, mi spiego meglio:
prima leggere questo Blog equivaleva a guardare il mondo avendo indossato un enorme paio di occhialoni rosa.
Ora invece, se scrivessi ciò che mi viene da scrivere,
equivarrebbe ad appostarsi sul tetto della casa di fronte e sbirciare attraverso le mie finestre con un enorme binocolo.
beh, sì, certo... anchesso con le lenti rosa, ma non è la stessa cosa
<!--



-->

12 commenti:

  1. quindi adesso vivi da sola... (cioè non più con i tuoi)...bene: sono contenta per t e e evedo che sei anche piuttosto indaffarata e che le pippe mentali ti hanno "abbandonata" :))))

    :))))))))

    RispondiElimina
  2. ma chi sei??? la disegnata male????

    ;)

    RispondiElimina
  3. oddio e che è successo...come una comune..?
    Ti hanno cacciata da casa?

    RispondiElimina
  4. beh.... anche il blog come la nostra vita subisce cambiamenti....

    si cresce e si cambia e cambiano anche i colori della nostra vita.... come dice Claudio Baglioni ne "Le Vie dei Colori".
    Baci

    RispondiElimina
  5. E' bella questa cosa. E' una figata vivere con gli amici. Vivitela fino in fondo, noi lettori ti aspetteremo :)

    RispondiElimina
  6. io sono puffo mongoloide ho tre ciolle

    RispondiElimina
  7. brava Groovy! vuol dire che hai iniziato a vivere veramente. perché l'importante è partecipare, non fare i "guardoni"!

    p.s. che invidia! ;)

    RispondiElimina
  8. quando tutto sarà passato ti ritroverai grande, ma il tuo piedino nelle mie mani resterà sempre un piccolo raviolo rosa da mordicchiare e baciare

    RispondiElimina
  9. questa deve essere mia madre collegata dal pc di casa mia....

    RispondiElimina
  10. Non sapevo tu e mamma foste GEMELLE!!!

    RispondiElimina
  11. W la convivenza negli appartamenti-comune!
    Esperienza che rifarei almeno altre 14 volte!

    RispondiElimina
  12. ...mmm...beata te ke t diverti...ho preferito kiudermi in un monolocale ke dividere la mia pazzia cn degli amici...è stao divetrente, ma dopo 2 mesi è crollatoooooo

    RispondiElimina