Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

giovedì 15 maggio 2008

Una delle cose più belle che Kiki abbia mai scritto!
Forse più di e speravo che quel prato non avesse fine
o qualcosa del genere...
Kiki aiutami a ricordare bene quellaltro componimento!

Frasi salienti:
Perché voglio suonare rettangoli
Ti metto un fiore tra i capelli e lo innaffio ogni sera.
Mangiamo del pane insieme domani? Voglio che mi siedi vicino.
Lasciami per qualche minuto le tue mani e le coloro di carezze.
Tanto questa volta il fiore non te lo tolgo e continuo a suonare limoni verdi per te.

<!--



-->

5 commenti:

  1. utente anonimo20 maggio 2008 01:14

    michi il cantautore

    RispondiElimina
  2. utente anonimo20 maggio 2008 01:23

    Il ricordo di quel prato
    ed un sorriso.
    Era nostro;
    di arrotolati abbracci,
    di sguardi consapevoli
    in pause interminabili:
    un brivido comune?
    colpiti dal timore
    di nuovo rotolando
    scacciammo la tensione.
    Mai la noia
    interruppe il nostro moto.
    E senza parole
    speravamo quel prato
    non avesse fine.

    RispondiElimina
  3. utente anonimo20 maggio 2008 02:37

    "Lasciami per qualche minuto le tue mani e le coloro di carezze"...
    una frase che mi è rimasta dentro ci penso e sorrido... sarà la mia prossima firma di mail la traduco pure in francese!!
    al momento ho il verso di un'altra poesia
    'roma roma bella gialla come er sole rossa come er core mio"
    un bacio a te e al tuo fratellino Manu

    RispondiElimina
  4. @manu... attendiamo traduzione in francese!

    @mic quanto mi piace!!!
    versi salienti:

    di arrotolati abbracci,
    di sguardi consapevoli
    in pause interminabili:

    Mai la noia
    interruppe il nostro moto.
    E senza parole
    speravamo quel prato
    non avesse fine.

    RispondiElimina
  5. utente anonimo21 maggio 2008 02:12

    @Eli ed il suo fratellino...

    Laisse moi pendant quelques minutes tes mains et je vais les colorer de caresses...

    queste paroline continuano ad incantarmi...
    Manu

    RispondiElimina