Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

giovedì 5 agosto 2004

L ESTATE + BELLA


Avevo 8-10 anni.
Miki 5-7
I nostri genitori affittavano una casa a TorVajanica da giugno a settembre!
Loro facevano i pendolari per motivi di lavoro
Io e MiKi rimanevamo con mia nonna!
La villetta a TorVajanica era parecchio sgarrupata, ma ai nostri occhi era stupenda!
Specie perchè era sul mare!
Sia la cucina che il "saloncino" avevano una porta finestra che dava su un impiantito e subito dopo la sabbia!
Era bellissimo
Ci sentivamo liberi!
liberi di andare soli al mare, tornare a casa per prendere qualche gioco, ritornare al mare...


Un giorno, mentre eravamo intenti a costruire il nostro castello di sabbia, irruppe un temporale con acqua scrosciante fulmini e tutto il resto.
In un minuto racimolammo la nostra roba e ci sbarrammo in casa allasciutto!


Dopo qualche ora ritornò il sereno.
Ma la spiaggia era ancora umida e non invitante!
decidemmo quindi di fare una passeggiata spiaggia spiaggia per andare a prendere un gelato da Corsetti (che distava qualche Km di bagnasciuga)
Durante il tragitto incontrammo una miriade di rastrelli, palette, secchielli, setacci formine e innaffiatoi abbandonati dai bambini sorpresi dalla pioggia
Molto maleducatamente e, incrediblile a dirsi, con il consenso dei genitori, alla stregua dei Lanzichenecchi, facemmo razzia di ogni gioco lasciato incustodito
tornammo felici a casa con un ricco bottino
tra cui un enorme pallone gonfiabile a spicchi colorati con allinterno un campanellino
(di certo non poteva passare inosservato)


Ieri al mare con MIKI abbiamo ricordato questo episodio e ci siamo stupiti del nostro comportamento incivile e della mancata reazione dei nostri genitori.


Poi Miki seraficamente, mi ha chiesto
"ok, paletta e secchiello che sono veramente utili al mare! ma cosa ce ne facevamo di rastrelli e setacci???
esiste veramente qualcuno che setaccia la sabbia??? e per farci che???? Secondo me chi adopera il rastrello lo usa a mo di paletta"






















<!--



-->

7 commenti:

  1. a me il rastrello me serviva quando me scordavo la paletta a casa...rosicavo troppo...e comunque quando gli altri bambini ti chiedono in prestito la paletta gli dici: "eh...no, non te la posso dare, ma se vuoi ti do il rastrello..." il bimmbo rosica ma di solito si accontenta.
    Oi! per le palette

    RispondiElimina
  2. utente anonimo6 agosto 2004 04:11

    Io usavo anche il setaccio!!! Ma io ero quello che in spiaggia invece del castello faceva la pizzeria, ero già culinariamente traviato, come dalla foto che hai ricevuto... i miei genitori(clienti) ordinavano (per fortuna non li obbligavo a mangiare) ahahah!!!!

    RispondiElimina
  3. Ovviamente il pizzaiolo si è dimenticato la firma!!! eccola qua!

    RispondiElimina
  4. Il rastrello e il setaccio stavano lì.. perché lasciarli sulla spiaggia? col rischio poi che qualcuno passasse e se li portasse via..

    RispondiElimina
  5. è vero, i setacci! li avevo dimenticati. beh, mai usati!
    ebay: se ci compra miki allora... ;D

    RispondiElimina
  6. mia figlia piccola (5) lo chiama RASCHIELLO e lo usa per RASCHIARE la sabbia bagnata che poi con la paletta mette nel secchiello !! setacci ?? boh !

    czap

    RispondiElimina
  7. Baciniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii anke qui......

    RispondiElimina