Amore et SimiliaIl Mio QuartiereImmaginiGroovyFiorigroovinstagramCasa Groovy CasaCasaFacileIKEATIGERCrochetGróóviolaGróóvyna
AmarcordPink WorldModaGroovy ChefVerdeRosaMio FratelloFamigliaGroovy ConvivenzaIstruzioneMusicaSerateSaggezza di Groovy
TV e Cartoni AnimatiRicorrenzeFacebookLe Interviste di GroovyMorganRassegna StampaStorie di una G.O.C.CeTestGrooVarieGroovy foto su FlickrPuffiHOME
Clicca sui Groovy Tasti per navigare tra le categorie!

giovedì 21 ottobre 2004

Non è tutt oro... ciocchelluccica
Anche io ho i miei scheletri nell armadio


Stanotte un tremendo mal di pancia mi ha impedito di dormire
Alle 0400 decido quindi di alzarmi e di anticipare di 2 ore la colazione
Mi sono preparata il tè verde e
l ho dolcificato con una bustina di moment rosa
-curioso che anche nella scelta dei medicinali mi lasci guidare dal colore-


Mentre l intruglio era in infusione, accendo la tv e, dopo un po di zapping,
approdo su Italia1 che stava trasmettendo
La liceale seduce i professori
uno di quei capolavori della cinematografia italiana anni 70
con una spumeggiante Gloria Guida
e un laido Lino Banfi


Intanto il tè aromatizzato al moment rosa è pronto
Lo bevo.... è anche buono!
Poi dò quello che doveva essere l ultimo sguardo al televisore di cucina
(di solito mi trasferisco in salone speranzosa di addormentarmi in poltrona davanti alla TV)
invece...

invece la "storia" mi cattura!
rimango inebetita
imbambolata davanti al televisore
seduta sulla sedia di cucina
e finisco col vedermi tutto il film!


Mi sono anche innamorata del professore di storia e filosofia... pessima


Finito il film mi sono riscattata
gustandomi una ricca puntata di
Mork&Mindy
che mi ha riportato indietro di oltre un ventennio


Se non bastasse la commedia trash all italiana a disonorarmi
aggiungo che
(anche se non è un disonore ai miei occhi, ma so che lo è agli occhi dei più)
è da stamattina che non posso fare a meno di cantare
Quanti amori l ultimo singolo di Gigi D Alessio
nonchè
Meravigliosa l ultimo di Francesco Renga


Cantarle a squarciagola
gioia di vivere

































<!--



-->

12 commenti:

  1. utente anonimo21 ottobre 2004 14:47

    nano malefico: la musica è sempre la musica(pure gigi d'alessio fa qualcosa di simile, credo), soprattutto per te, che sei sempre stata innamorata prima della musica stessa, e poi dei vari artisti!
    e lino banfi, cioè, è un pezzo di storia del cinema italiano! magari opinabile, ma chi, diciamoci la verità, non ha mai visto uno dei suoi film?
    come stai intestinalmente,ora?spero bene!

    RispondiElimina
  2. utente anonimo21 ottobre 2004 15:31

    mi sa che ti sei beccata anche tu l'influenza intestinale che ha colpito anche me e buona parte delle persone che conosco...
    Durerà un paio di giorni...
    auguri
    nessuno

    p.s. miticissimi film degli anni settantaottanta...

    RispondiElimina
  3. "L"ino banfi!!!!! non puoi sbagliare su uno dei miei miti ahahah! Cmq a me quei film piacciono.... più di altre cose!

    RispondiElimina
  4. "Nino Banfi" ??? Zagaria Pasquale, detto Lino in arte Lino Banfi ! Non che mi stia particolramente simpatico, però mi sembra una brava persona.

    Gigi D'Alessio ? mah ! de gustibus ..

    bacizap

    RispondiElimina
  5. OOps... m'era scappata una N al posto della L.
    Ho prontamente corretto!

    Per rassicurare i miei lettori preoccupati per il mio stato di salute...

    Il mio intestino è in ottime condizioni!
    Il mal di pancia è fisiologico
    e se non lo avessi mi dovrei preoccupare
    anche se poi proccuparmi di che???
    forse dello spirito santo???
    (non volevo essere blasfema!)

    RispondiElimina
  6. utente anonimo21 ottobre 2004 16:38

    ooops....

    ciao

    nessuno

    RispondiElimina
  7. Devo ammettere che il rosa non è il mio colore preferito. Ma il sostanza è più importante della forma.....

    RispondiElimina
  8. bene...ora posso sincronizzare i tuoi "days off" con quelli della mia compagna di stanza...quando li ha lei li hai anche tu!!!
    Quando stai male i telefilm anni '80 sono una panacea da urlo...quasi quanto un bel cartone. Magari...che so...Giorno per giorno, con la famiglia Romano e il portiere Schneider...oppure una santa puntata di Yattaman...con tanto di Yattacan...
    ecco, già lo sento....mal di pancia...mi sa che domani resto a letto... :-)

    RispondiElimina
  9. Di yattaman aspettavo impaziente 2 momenti della puntata:
    1)quando sceglievano col lancio del dado il robot che avrebbero usato. e speravo sempre che uscisse quello che avevo visto meno in azione... quindi non yattacan che era il + dozzinale

    2)quando nella scena finale, dopo l'esplosione atomica, la biondona cattiva, di cui ora non ricordo il nome,rimaneva mezza nuda...
    traviata sin da piccola...

    oggi potevo rinunciare a "la liceale seduce i porfessori" e vedere calendar man!

    RispondiElimina
  10. La commedia all'italiana è stata rivalutata in occasione dell'ultimo festival di Venezia, tanto di cappello a Lino Banfi. Gigi D'Alessio non te lo passo, ma sono buono perché sei scombussolata. Il mal di pancia addirittura non ti ha permesso di dormire? Ti do un consiglio, sai come ha risolto questi problemi mia madre? Ha fatto me...

    RispondiElimina
  11. A me capita ogni estate di rivedere i film di Lino Banfi (e del mitico Thomas Milian), quando li fanno su Rete 4 a notte fonda.. alla fine sono un pezzo del nostro cinema e li preferisco ai vari rialiti sciò di oggi (e al telegiornale di Fede). Gigi D'Alessio e Renga invece non li sopporto, ma son gusti.

    RispondiElimina
  12. dozzinale Yattacan...ma come ti permetti, lunatica capellona dall'occhio cerbiatto...prova tu a fare quello che faceva lui!!

    RispondiElimina